I migliori siti per vendere su internet oggetti fatti a mano

oggetto-fatto-a-mano

Hai un hobby creativo? Sei bravissima/o a creare prodotti a mano? In quest’articolo troverai i migliori siti per vendere su internet oggetti fatti a mano.

Mi è capitato recentemente di andare a trovare un cliente in un mercatino artigianale, da tanto tempo lo avevo promesso, visto che non era lontano ed era bel tempo mi sono fatto una passeggiata e mi sono goduto una giornata molto particolare a contatto con tanti artisti dell’hobby creativo. Di fianco allo stand del mio cliente c’era una coppia di hobbisti che vendeva dei magnifici e coloratissimi oggetti fatti a mano con il sapone, dai pasticcini ai fiori passando per mini torte bellissime. Sono rimasto un pò a parlottare del più e del meno insieme al mio cliente e questa coppia, ad un certo punto scappa fuori cosa faccio per vivere e da lì in automatico parte la domanda da un milione di dollari di Lei:

Come posso vendere online gli oggetti che produco?

Ogni volta che una persona mi pone questa domanda il suo sguardo si carica di aspettative, come fossi un medico al quale basta conoscere un sintomo per trovare un rimedio, a quel punto mi tocca spiegare che sicuramente esiste un canale per vendere su internet qualunque oggetto, ma non è che li conosco tutti, ho bisogno di documentarmi… Ah…

Per farla breve, ci siamo lasciati con la promessa che avrei pubblicato qualcosa al riguardo e gli avrei inviato una mail per avvisarla, ed eccoci quà. :)


La scoperta di un mondo parallelo.

hobby

Decoupage, uncinetto, bijoux fatti a mano, cosmetici, saponi, scrapbooking e chi più ne ha più ne metta, sono migliaia le persone che coltivano hobby creativi e vorrebbero ricavarne qualcosa, o semplicemente mostrare le proprie creazioni al mondo.

Ma come si fa? Dove lo si può fare?

Sotto provo a dare due dritte sperando di fare cosa gradita.

Aprire un proprio sito di commercio elettronico?

Probabilmente non ne vale la pena, a meno che l’hobby non si trasformi nel tempo in un lavoro vero e proprio, aprire un proprio sito, sia esso un blog piuttosto che un’e-commerce vero e proprio significa investire bei soldini, tra il costo del sito ed il lavoro che va fatto per posizionarlo mi sento di dire che questa è una soluzione, almeno all’inizio, da non prendere neanche in considerazione.

Eviterei anche di utilizzare piattaforme tipo Altervista che consentono di creare siti gratis, comunque il sito va posizionato per essere visibile ed è un lavoro. A meno che non lo si fa per il gusto di farlo non è un sistema che consente di essere presenti sul mercato rapidamente e senza sudare sette camicie, in fondo chi ha un hobby creativo si diverte a creare oggetti, non a gestire un sito

Servirsi di piattaforme di vendita online già esistenti?

Si, decisamente!!!

Ci sono vari siti, cosiddetti Marketplace, che consentono di aprire un negozio online al proprio interno in maniera molto semplice e rapida, garantendo allo stesso tempo sin da subito grande visibilità ai tuoi oggetti.

Alcuni di essi sono dedicati proprio alle creazioni fai da te ed hanno una clientela di nicchia già selezionata, in pratica il posto giusto per questo tipo di prodotti.

Ne ho selezionati alcuni che vi elenco sotto (se ne conoscete altri non esitate ad aggiungerli nei commenti):


Blomming, piattaforma tutta italiana dedicata al Social Shopping in crescita esponenziale.

DaWanda, oltre 300.000 designer ed artisti fai da te di tutto il Mondo vendono attraverso questo sito.

A Little Market, portale Parigino dedicato alla compravendita di oggetti fatti a mano.

Etsy, quasi 20.000.000 di acquirenti attivi da tutto il mondo.

Babirussa, anche questa tutta italiana e dedicata all’handmade ed al vintage.

Miss Hobby, altra italiana attivissima soprattutto per i gioielli fatti a mano.

Come potete vedere c’è solo l’imbarazzo della scelta, il vostro mercato ideale è servito…


E con le tasse?

Le tasse dovrete pagarle… Ma se i guadagni non superano 5.000 Euro l’anno non servirà la Partita Iva.

Per queste cose però sarà meglio chiedere ad un commercialista, io non posso aiutarvi. :)

L’ultima cosa

Sei un hobbista, vendi già online e vuoi raccontare la tua storia su questo blog?

Scrivimi, sarò lieto di dedicarti un’articolo.




Aggiornamento all’articolo aggiunto in data 18 Giugno 2016

Sono passati un’anno e tre mesi dalla pubblicazione di quest’articolo sui migliori siti per vendere online oggetti fatti a mano ed i risultati mi hanno davvero sorpreso, questa pagina in termini di visite fa numeri spaventosi, così come è enorme il numero di mail che ricevo con richiesta di consigli e suggerimenti (approfitto per chiedere scusa se non riesco a rispondere a tutti). Grazie a quest’articolo ho scoperto che in Italia gli hobbisti sono davvero tanti ed i dubbi che essi hanno ancora di più.

Io devo tanto ad internet ed ogni tanto mi piace fare qualcosa per contraccambiare (non si vive di solo pane), per questo motivo ho deciso di mettere a disposizione, a titolo assolutamente gratuito, uno spazio condiviso sul web e darvi la possibilità di creare una community dove discutere e scambiarvi suggerimenti di varia natura sulla vendita online dei vostri manufatti o anche dei vari mercatini di cui il nostro bel paese è pieno.

A tale scopo vorrei realizzare un blog con annesso un forum sull‘handmade.

Dovete però darmi una mano, io so molto di web e nulla di handmade, ho bisogno di un pò di redattori per il blog e di uno/due moderatori per il forum.

In sostanza We comm mette a disposizione gratuitamente la propria tecnologia realizzando un forum a voi dedicato e ne cura la manutenzione con tutti gli annessi e connessi.

Se avete piacere di contribuire e far parte di quest’esperienza trovate il mio indirizzo mail tra i commenti, inviatemi una mail e spiegatemi chi siete, cosa fate e perchè vorreste far parte del progetto.

Un saluto, Massimo.

PS Nessuno quì guadagna soldi, giusto per puntualizzare… :)

Condividi... Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someonePrint this page

49 commenti su “I migliori siti per vendere su internet oggetti fatti a mano

  1. ciao :)
    io sono Mary Giò, 25 anni di Napoli.. ho sempre amato il mondo dell’handmade ma da un anno e mezzo sono riuscita ad incrementare le mie vendite notevolmente riuscendo a spedire in tutta Italia semplicemente grazie ad una fan page.. per me ancora non è abbastanza, ho intenzione di crescere, spero di riuscirci con i consigli che hai scritto :)
    ti lascio il mio link https://www.facebook.com/La-piccola-bottega-di-Mary-297470533662375/?fref=ts

    1. Ciao Mary Giò, sono felice che quest’articolo ti sia stato utile, il segreto è non mollare mai, nel web come nel commercio fisico si cresce un cliente alla volta, un passo dopo l’altro… Il primo (fondamentale) è iniziare e mettersi in gioco, e tu lo hai fatto alla grande… In bocca al lupo!!! :)

    2. Carissima Maria Giovanna,

      Ho 52 anni e ad aprile sono rimasta vedova con un figlio di 17 anni e non puoi capire come posso stare.
      Vorrei fare qualcosa di mio, mi piace creare e vorrei poter fare, vendere e guadagnare qualcosa.
      Cosa mi consigli? Vivo a Firenze.

      Un caro saluto.
      Alba Prosperi

      1. Ciao massimo hai catturato la mia attenzione io mi diverto a realizzare e dipingo su legni ,vetri ,quadri creo e stravolgo oggetti stagliuzzo tessuti insomma mi do da fare ….mi piace faccio qualche mercatino ,ho il mio amato tesserino per hobbisti .Vorrei vendere anche le mie creazioni e guadagnare qualche cosa .che ne dici?cosa mi consigli

    1. Grazie per i complimenti Valeria, troppo buona… :)
      Sono andato a vedere ed i prodotti sono fantastici a dir poco, sei la dimostrazione che la buona volontà ed internet insieme permettono di fare grandi cose e nel nostro paese c’è sempre più bisogno di spirito d’iniziativa come la tua.

    2. Ciao Valeria, mi piacerebbe aprire uno shop su etsy però vorrei vendere solo in Italia e in zona UE poichè i miei prodotti sono molto ingombranti e non mi va di gestire spedizioni ad esmepio vs gli USA o altro paese extra UE con costi esorbitanti, quindi dato che ho letto che hai un negozio su etsy vorrei chiederti se puoi darmi risposta circa la scelta di dove vendere, grazie in anticipo, Daniela

      1. Ciao Daniela! Scusa se mi intrufolo in questo discorso! Anche io ho un negozio etsy e forse posso chiarire i tuoi dubbi! Quando carichi un articolo ci sono dei campi da compilare, quello dei paesi di spedizione è uno di questi! Se vuoi aprire un negozio posso regalarti 40 inserzioni gratuite (normalmente etsy trattiene dei soldi per se e l’inserzione si paga a parte)! Se vuoi altre info puoi scrivermi qui: befashioncreazioni@gmail.com

      2. Quanto tempo è passato da quando nn visitavo questo sito! Daniela.mi scuso per il ritardo, come ti hanno già spiegato puoi stabilire tu se vendere in italia o anche in altri paesi. Per ulteriori chiarimenti a tutti su esty vi lascio la mia mail! Valeriacamicia@gmail.com

  2. Ciao Massimo,
    La mia esperienza come venditrice é abbastanza limitata, sto muovendo ora i primi passi nel mondo dell’e-commerce. Per ora dal punto di vista economico resta un hobby anche se l’ideare , manipolare, creare hanno sempre rappresentato per me uno stile di vita, una necessità.
    Ma non é tutto rose e fiori, é un mondo complesso, in Italia, sia l’acquisto on line che l’handmade sono poco conosciuti. Anche le piattaforme sono molto diverse tra loro con differenza di gestione e utenza molto accentuate. In ogni caso l’emozione della prima vendita non ha prezzo e devo ammettere che nemmeno quella della seconda e della terza…confezionare con amore ll prodotto, studiare il packaging, inserire un piccolo pensiero di ringraziamento, sono cose che ti fanno andare avanti. Mi sono dilungata troppo.
    Grazie.
    Si accettano critiche e consigli!
    Chiaraluna di Lalunaelcomò
    lalunanelcomo.etsy.com

    1. Ciao Chiaraluna, sull’emozione della prima vendita sono perfettamente d’accordo, io sono stato tra i primi a tirare su un negozio in eBay (più per gioco che per lavoro) quando è arrivato in Italia e parliamo di quasi due decenni oramai, eppure ricordo come fosse ieri quella mail di eBay con oggetto “Il tuo oggetto è stato venduto”.
      Quelle 48.000 Lire, (500 adesivi 3,5×5 cm con stampa ad un colore) provenienti da un paese a me sconosciuto nell’entroterra pugliese, hanno segnato una svolta nella mia vita e ti dirò che non sono mai riuscito ad abituarmi realmente al ricevimento di un’ordine.

      Ho continuato la mia attività online fino al 2012 (dopodichè ho venduto dominio e parco clienti ed ho scelto la strada della consulenza) e ti assicuro che andare al lavoro la mattina, aprire la mail e trovare uno o più ordini non ha davvero prezzo, in quei momenti ti rendi conto che la tua attività va avanti anche di sera quando sei a casa, in pizzeria o a farti una passeggiata al mare con la famiglia ed il cane. Hai perfettamente ragione, non ha prezzo…

      Per quanto riguarda la seconda parte sono perfettamente d’accordo con te, vendere online non è assolutamente scontato e semplice.Un negozio su un qualunque marketplace o un sito e-commerce sono solamente strumenti di comunicazione e divulgazione, dietro a questi deve esserci volontà, serietà e voglia di mettersi in gioco.
      Il post vendita, proprio come affermi, è centrale se vuoi vendere online con successo. L’unico contatto “fisico” che un cliente ha con te avviene attraverso un packaging ben curato ed un piccolo pensiero non guasta mai (io li ho sempre inseriti).

      Un piccolo consiglio che ti do (e vale in generale) è di fare molto attenzione ai tempi di risposta ad una mail, devono essere brevi, il cliente (o potenziale cliente) che riceve risposta in tempi ragionevolmente brevi rimane piacevolmente colpito e la fiducia in te aumenta… Magari già lo fai ma mi andava di dirlo comunque… :)

      Tutto il resto viene con l’esperienza, in bocca al lupo e complimenti per i tuoi oggetti che sono fantastici.

      Ciao e grazie a te per aver condiviso la tua esperienza. :)

  3. Aggiornamento all’articolo aggiunto in data 18 Giugno 2016

    Sono passati un’anno e tre mesi dalla pubblicazione di quest’articolo sui migliori siti per vendere online oggetti fatti a mano ed i risultati mi hanno davvero sorpreso, questa pagina in termini di visite fa numeri spaventosi, così come è enorme il numero di mail che ricevo con richiesta di consigli e suggerimenti (approfitto per chiedere scusa se non riesco a rispondere a tutti). Grazie a quest’articolo ho scoperto che in Italia gli hobbisti sono davvero tanti ed i dubbi che essi hanno ancora di più.

    Io devo tanto ad internet ed ogni tanto mi piace fare qualcosa per contraccambiare (non si vive di solo pane), per questo motivo ho deciso di mettere a disposizione, a titolo assolutamente gratuito, uno spazio condiviso sul web e darvi la possibilità di creare una community dove discutere e scambiarvi suggerimenti di varia natura sulla vendita online dei vostri manufatti o anche dei vari mercatini di cui il nostro bel paese è pieno.

    A tale scopo vorrei realizzare un blog con annesso un forum sull‘handmade.

    Dovete però darmi una mano, io so molto di web e nulla di handmade, ho bisogno di un pò di redattori per il blog e di uno/due moderatori per il forum.

    In sostanza We comm mette a disposizione gratuitamente la propria tecnologia realizzando un forum a voi dedicato e ne cura la manutenzione con tutti gli annessi e connessi.

    Se avete piacere di contribuire e far parte di quest’esperienza trovate il mio indirizzo mail tra i commenti, inviatemi una mail e spiegatemi chi siete, cosa fate e perchè vorreste far parte del progetto.

    Un saluto, Massimo.

    PS Nessuno quì guadagna soldi, giusto per puntualizzare… :)

    PPS Potete chiedere maggiori informazioni anche rispondendomi a questo commento.

    1. ciao,
      io ho un passione che finora è anche il mio impegno lavorativo, decoro ceramiche ma ultimamente le aziende per cui lavoravo hanno ridotto le richieste e da qualche settimana sono proprio ferma! Cerco quindi di allargare le mie vendite e questa potrebbe essere una buona idea.
      Mi avvicino al mondo delle vendite ma mi trovo piuttosto confusa: come scegliere il sito “migliore”, come farlo…come curarlo…premetto che ho un sito mio (www.leceramichedilucia.com) ma finora dal questo sono arrivati solo commenti positivi e tante lodi, ma niente ordini…quindi è attivo solo a meta’….
      Avete consigli?

    2. Ciao massimo. ..
      Grazie x l’opportunità che offrì gratuitamente, è una rarità! Ho un’attività da 25 anni che si occupa di decorazioni d’interni, complementi d’arredo e da quale tempo mi sto specializzando nel recupero di porte e mobili usati, a cui do un nuovo “vestito”.È da quale tempo però che girando mercatini, recupero vecchi pezzi apparentemente insignificanti, tanto che non ho più dove posizionarlo. ..è diventata una piacevole mania! Pensavo di vendere questi oggetti, tra cui mobili, complementi, poltrone etc ..on line ma sinceramente non so quale potrebbe essere il canale più consono…grazie x l’aiuto .
      Ah…la mia pagina fb è “i puttini”di sabina Franco.
      Grazie mille, Massimo!

  4. Massimo, Ti ringrazio tantissimo per il tempo che mi hai dedicato leggendomi e facendomi partecipe della tua esperienza.
    In effetti il fattore tempo sulle risposte è molto importante, penso che sia fondamentale per dare un forte di segnale di affidabilità/ disponibilità.
    Credo che il progetto che hai in mente sia fantastico e certamente vorrei farne parte, non so ancora in che modo, ma
    mi metto a disposizione molto, molto, molto volentieri, c’è già un idea di quello che sarà?
    Chiaraluna

    1. Ciao Chiaraluna, l’idea è un blog multiautore sull’handmade ed un forum tematico dove potrete scambiarvi consigli ed esperienze. Il piano editoriale e gli argomenti trattati verranno poi decisi insieme a chi fa parte dell’avventura, come vi ho detto io sull’argomento non sono ferrato come voi.

      1. buona sera massimo vorrei inserirmi nel mondo della vendita online, ma non so da dove iniziare io sono un piccolo artigiano falegname e posso realizzare qualsiasi cosa, datemi qualche indicazione se e possibile contattatemi per un consiglio grazie

  5. Salve dopo aver dato un’occhiata a questo sito mi è stato molto utile.
    Avrei una domanda da porre,spero di non essere l’unica!
    Vorrei iniziare a vendere qualche bijoux su internet,oggi come oggi questa cosa va molto e a dire il vero mi sembra una buona idea per poter mettere su qualche soldo,e passare un pò di tempo,ma non saprei come poter iniziare,non saprei a chi rivolgermi per poter acquistare bijoux,creare oggettini e appunto metterli in vendita.
    Attendo una risposta. :)
    Buona serata!

    1. Ciao Antoine, io non saprei come aiutarti nella ricerca di fornitori.
      Se invece cerchi ispirazione e qualche tutorial sulla creazione di oggetti sono sicuro che su youtube ne trovi a bizzeffe, puoi vederti un pò di video e magari trovi il tipo di creazione che è nelle tue corde. Se qualcuno è in grado di aiutarti può risponderti direttamente quì, nel caso poi ci penso io a farvi avere gli indirizzi mail l’uno dell’altro, in modo che non dovete renderli pubblici.

      Buona giornata ed in bocca al lupo per la tua ricerca.
      Ciao, Massimo.

      1. Io sarei intenzionata a fornire bijoux fatti a mano. Sono anche io alle prime armi nel vendere mentre invece è molto tempo che creo gioielli fatti a mano. Sono in grado di fornire fotografie dei miei lavori.

  6. Ciao Antoine, vorresti vendere bijoux fatti da te o acquistati? Per oggetti handmade ci sono parecchie piattaforme che ospitano più o meno gratuitamente creativi. Citando i siti più famosi Etsy ( si vende handmade, vintage e materiali per creare) A Little market ( handmade) poi ci sono DaWanda, MissHobby ecc… Se vuoi vendere bijoux fatti da te non ti resta che iniziare a stendere un progetto di cosa ti piacerebbe creare, decidere i materiali e cominciare a produrre. Quando sarai soddisfatta del tuo lavoro e avrai a disposizione un discreto numero di prodotti (almeno una decina per iniziare) puoi pensare di aprire il tuo negozio. Se invece il tuo obbiettivo é rivendere bijoux fatti da altri credo che ebay possa essere una buona soluzione. Chiaraluna

  7. Ciao a tutti e complimenti a Massimo per questa utile iniziativa.
    Da qualche tempo io e mia sorella, entrambe appassionate di fai da te (maglia, cucito, bijoux…) stiamo pensando di provare a vendere le nostre creazioni tramite Internet. Il primo scoglio di fronte al quale ci siamo fermate quando abbiamo cominciato a cercare informazioni sono i costi delle spedizioni: è ovvio che non ha senso spendere 5€ per spedire un braccialetto che magari ne costa meno di 10!
    Avete consigli da darmi?
    Grazie

    Cristiana

    1. Ciao Cristiana, la spedizione è parte integrante di una vendita online e volente o nolente chi acquista online sa che dovrà accollarsi questa spesa… Aggiungo anche che un servizio di spedizione celere ed affidabile ti fa fare bella figura con l’acquirente, per questo credo che un risparmio di uno o due euro non fanno la differenza quanto farebbe un servizio ben svolto.
      Per esperienza diretta ed indiretta mi sento di dirti che talvolta è preferibile far spendere un pelo di più ed avere il cliente soddisfatto.
      Tieni anche presente che chi acquista frequentemente su internet conosce i prezzi di spedizione e se il tuo è in linea con il mercato non mi preoccuperei, il discorso cambierebbe se tu chiedessi 10€, ma non lo fai quindi il potenziale cliente non si crea grossi problemi.

      Quello che invece potresti fare è cambiare la percezione del cliente, alcune aziende con le quali lavoriamo caricano il costo netto del trasporto (o parte di esso) nel costo dell’oggetto con la formula trasporto gratis ed è una cosa che spesso funziona molto ma molto bene. Ci sono statistiche a corredo di questa affermazione, soprattutto in casi come il tuo che vendi oggetti unici ed i prezzi dei tuoi oggetti non possono essere comparati con altri.

      Il tuo cliente paga sempre 15€… Ma se pagare 10+5 gli fa nascere il dubbio di pagare troppo di trasporto rispetto al valore del prodotto, 12+3 o 15 con trasporto gratuito cambiano la prospettiva radicalmente (soprattutto il trasporto “GRATIS”). Tanto se l’oggetto piace… pagarlo 10, 12 o 15 non fa una grande differenza, pensaci…

      Ovviamente questo è il mio pensiero, sarei ben felice di conoscere il vostro…

      In bocca al lupo per la tua attività Cristiana. :)

  8. Ciao,
    siamo Giada e Cristiana, amiche da tantissimi anni, un po’ di km ci separano (una vive a Cesena, l’altra a Firenze) ma non ha mai intaccato il nostro forte legame.
    Lo scorso Natale abbiamo unito le nostre idee per dar vita al progetto JOY, l’occasione in cui creare qualcosa insieme e nel mio caso (Giada) anche per rimettermi in gioco dopo la gravidanza.
    JOY si chiama la mia meraviglia di bimba e JOY è anche il nome che abbiamo voluto dare a questa scommessa.
    Cosa è?
    Pensiamo a qualcosa che ci piace, che vorremmo regalare a chi vogliamo bene o che vorremmo ci arrivasse per regalo :) ..e proviamo a produrla con le nostre mani. Sono tutti oggetti in legno fatti a mano e nati per essere un dono. Ciò che per noi conta è il pensiero e farlo con il cuore è essenziale. Questo il motto di JOY perché è lo stesso della nostra amicizia, che non possiamo vivere nel quotidiano ma che non ha mai smesso di farci sentire vicine.
    E’ una storia semplice la nostra, ma vera.
    Per me è una storia in qualità di amica ma è anche una storia in qualità di mamma.
    Da un mese e mezzo , dopo avere letto e studiato abbiamo creato il nostro shop su Etsy https://www.etsy.com/shop/JoyMadeInItaly e a dire la verità con grande sorpresa dopo una settimana abbiamo fatto la prima vendita negli states. Ovviamente abbiamo già capito quanto è difficile e ancora non mi è chiaro il discorso SEO, avete dritte a riguardo? e un’altra domanda, forse ingenua, c’è un modo di farsi pubblicità non a pagamento per noi che ancora non abbiamo soldi da investire?
    Abbiamo anche una pagina fb: https://www.facebook.com/joycreazioni/
    Grazie e complimenti per la creazione di questo sito!
    Giada

    1. Ciao Giada, complimenti per i prodotti, per la storia che c’è dietro e per la vostra amicizia innanzitutto… :)

      Ma veniamo alle domande:

      La prima riguarda la SEO: Al momento non è di vostro interesse, la SEO serve per posizionare un sito nei motori di ricerca e voi non avete ancora il vostro sito, anche all’interno di Etsy non potete intervenire sulla struttura SEO che rimane di loro competenza.

      La seconda è una domanda abbastanza ridondante per la mia esperienza, la parola gratis si allontana sempre di più nel web odierno. :)
      Quello che potete fare oltre a Facebook è utilizzare anche Instagram e Pinterest (se non lo state già facendo) e fare un pò come hai fatto in quest’articolo, scrivere una storia nei commenti di un’articolo (che sia in tema con quello che proponi) o in un forum e presentare così prima te stessa poi la vostra attività, non tutti i blog ed i forum però accettano link… Mi raccomando però di non cadere nello spam perchè otterresti il risultato contrario, se ad esempio nel tuo commento scrivevi semplicemente “Compra i miei prodotti su http/etc” io non lo avrei mai approvato…
      Ho visto che fate mercatini, potreste convincere gli avventori a farvi lasciare gli indirizzi mail e fare un pò di mail marketing, ci sono strumenti online che consentono per piccole liste di di inviare newsletter gratis, anche lì vige la regola del buonsenso, tempestare un potenziale cliente di mail non è una buona pratica.
      Sempre nei mercatini potreste distribuire dei biglietti da visita con il QR code che rimanda al negozio su Etsy.
      Per altro, serve fantasia laddove non c’è budget… :)

      Ovviamente se qualcuno vuole aggiungere qualcosa noi siamo tutti quì…

      Ciao, Massimo.

  9. Ciao,
    Sono Andrea di Milano, amo costruire strutture in ferro saldato come tavoli, posaceneri, portavino ecc….vorrei venderli online e pensavo a etsy. Devo avere partita Iva? Devo pagare le tasse? Se devo spedire un tavolo a chi posso rivolgermi?
    Complimenti x il sito!!!
    Grazie mille

    1. Ciao Andrea e grazie per i complimenti, come dico nell’articolo conviene sempre chiedere ad un professionista quando si tratta di materia fiscale, per quanto ne so io fino a 5.000 Euro l’anno di incassato la partita IVA non serve, comunque qualcuno che legge quest’articolo e ne sa qualcosa in più sicuramente c’è e può integrare tranquillamente rispondendo sotto.
      Per quanto riguarda le spedizioni ai corrieri, SDA, Bartolini, GLS etc… Contattali, fatti dare il listino che poi applicherai al cliente come contributo per le spese di trasporto.

      Ciao, Massimo.

  10. Caro Massimo, grazie per i preziosi consigli. Io non ho ancora intrapreso la strada delle vendite on line, è parecchio tempo che ci penso e quello che ho letto oggi, mi ha dato un po di fiducia in più.
    Ti farò sapere e GRAZIE ancora:
    Giò

  11. Il tuo articolo è molto ben fatto e completo, il problema è che i siti che tu menzioni pretendono tutti commissioni veramente esagerate, per cui alla fine creare un proprio sito diventa la soluzione più economica, anche con tutto l’impegno necessario. Purtroppo il fai da te è una moda sempre crescente, e questi siti cercano di spremere come limoni chi si iscrive, dando in cambio il meno possibile.

  12. Buonasera a tutti.
    Mi chiamo Dania ho 25anni, ho sempre realizzato oggettini fatti a mano all’inizio per passatempo ma da qualche periodo per problemi economici ho cercato di farlo diventare un vero lavoro, ho iniziato a fare mercatini ma mi piacerebbe poter riuscire a venderle anche on line per poter aumentare il mio ricavato, ma non so da che parte farmi, ho letto l’articolo qui sopra con tutte le indicazioni, ma non conoscendo nessuno dei siti elencati, diciamo sono proprio alle prime armi cosa mi consigliate??
    Aspetto notizie intanto ringrazio infinitamente tutti

  13. Ciao, questo è il mio shop su etsy https://www.etsy.com/it/shop/Sheenania
    Etsy è un sito dedicato esclusivamente all’artigianato e al vintage, chiede una piccola percentuale come commissione (molto di meno rispetto ad ebay) ma vorrei provare qualche altro sito italiano perché Etsy è un sito americano e nonostante abbia tantissimi utenti noto che le vendite maggiori le fanno comunque i negozi che si trovano in America

  14. Ciao. Mi chiamo Angela ed anche io faccio parte di chi vorrebbe vendere le proprie creazioni. Il mio interesse è per la carta, nello specifico partecipazioni , libretti. Sono inciampata in Giancl Manufatti ed anche nel tuo orticolo. Hai avuto modo di conoscere un po questo sito? Hai opinioni a proposito? Grazie

  15. Buonasera a tutti, ho letto con interesse questo articolo. Io sono Giò e ho da sempre la passione per l’handmande. Ma è solo da pochissimo che sto provando a promuovere le mie creazioni. A parte Facebook, sto provando con altre piattaforme come A Little Market. In merito, vorrei segnalarvi Giancl Manufatti, un sito italiano completamente gratuito che non chiede nemmeno commissioni sulle vendite. Io sono iscritta da pochissimo. Spero funzioni. Se qualcuno di voi ha delle considerazioni da fare su questo sito, mi piacerebbe leggerli. Grazie a tutti

  16. Ciao a tutti, sono Giò. Sono un’appassionata di creazioni manuali….fin da quando ero ragazzina mi divertivo a fare dei piccoli lavori ad uncinetto. Recentemente, ho ripreso il mio hobby seriamente, allargando le mie vedute e cercando nuove tecniche per creare. Sul web si trova veramente di tutti e sarebbe bellissimo se quest’arte, o meglio, tutte le arti venissero veramente apprezzate per quello che valgono. Purtroppo, però, non è così. Una creazione è frutto di passione, sacrificio, tempo, investimento economico nella ricerca dei materiali adatti……e la gente non dà a queste opere d’arte (perchè è questo quello che sono) il giusto valore.
    Veniamo a noi….. è solo da pochissimo che ho deciso di far “”fruttare” questa mia passione. A parte la pubblicità su facebook, sto inserendo i miei lavori anche su delle piattaforme come DaWanda e A Little Market. Vorrei segnalare anche un altro sito, italiano e completamente gratuito. Si chiama Giancl Manufatti. L’ho scoperto di recente. Non ha costi di iscrizione e non chiede commissioni sulle vendite perchè “vive” degli sponsor. Qualcuno di voi ha delle esperienze in merito questo sito? Grazie a tutti

  17. ciao Massimo sono Carla ho un negozio orafo creo oggetti fatti a mano vorrei venderli on line mi puoi aiutare e la mia prima esperienza non so come fare . grazie aspetto una risposta.

  18. Salve, sono Donatella e fra non molto rientrerò in Italia, nella mia città Prato. Sono amante del decoupage e ricamo punto croce. Vorrei conoscere una persona, possibilmente zona vicina che come me ama creare e poter vendere i propri oggetti.
    Aspetto fiduciosa
    Donatella

  19. Ciao Massimo e a chi mi legge mi chiamo Valentina e leggendovi mi sono gasata un pò da anni lavoro il legno, pietre,cemento, carta, ferro,pasta fi mais,cartone, plastica ,orex ,insomma non si butta niente.Vorrei cominciare anche io come voi a vendere altrimenti casa diventa un museo e io esco.Mi ha sempre frenato la paura e la pigrizia ma da oggi forse è arrivato il coraggio.
    Massimo non ti fai piu sentire? Ho letto i vostri commenti mi sono iscritta su blomming( che a quanto pare si fa pagare per vendere)Su miss hobby(italiano)Etsy mi associo al commento di qualcuno di voi che dice che gli acquirenti sono soprattutto tra America e America.
    intanto cominci a costruire /creare un pò di oggetti quelli che ho a casa mi dispiace faro delle copie.
    Un pò di domande.
    Io volendo potrei vendere su tutti avendo ovviamente più oggetti?
    Prendendo accordi con il corriere sapete se ad esempio devo portare io gli oggetti da loro oppure nel servizio è compreso prendere l ‘oggetto da me e poi spedirlo?(abito in un piccolo paesino(dopo essere stata 41 anni a Roma)e qui devo inventarmi qualcosa oltre le mie creazioni anche un attività chissà in bocca a lupo a tutti voi e speriamo che questo grazie a Massimo sia un inizio.

  20. Buonasera,mi chiamo Donatella,da molti anni lavoro per diletto, con pigne,lichene.legni e altro, raccolti nei boschi,faccio lampade,cesti,alberi di natale,casette per uccellini,cornici ecc.tutto con prodotti naturali.vorrei capire se questo mio hobby potrebbe diventare qualcosa in più.Mi piacerebbe vendere qualcosa,ma ho bisogno di consigli per capire da dove partire con il progetto.Grazie,Donatella

  21. Ciao a tutti ! Siamo degli artisti itineranti che viaggiano per il mondo in cerca di gioielli naturali come perle e legni pregiati creando così composizioni e gioielli unici. Diversi amici hanno consigliato etsy per vendere on-line, stiamo creando per ora una pagina Facebook ma presto useremo anche noi etsy e poi vi sapremmo dire! In bocca al lupo per le vostre ricerche vi lascio il nostro contatto fb “IMiss Pearl”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *